Direttamente al contenuto

Consultazione sulla Strategia di e-government Svizzera 2020–2023 (25.6–13.9.2019)

Il Comitato direttivo e-government Svizzera, ha sottoposto le bozze della Strategia di e-government Svizzera 2020–2023 e della relativa Convenzione quadro di diritto pubblico per consultazione alla Confederazione, ai Cantoni e ai Comuni.

Quest’anno l’organizzazione «e-government Svizzera» ha redatto la bozza della Strategia di e-government Svizzera 2020–2023, il cui indirizzo corrisponde ai punti fondamentali elaborati in sintonia con le «Linee direttive dei Cantoni relative all’amministrazione digitale» e approvati dal Consiglio federale il 14 novembre 2018. Ora, il Comitato direttivo, composto da rappresentanti dei tre livelli statali e diretto dal presidente della Confederazione Ueli Maurer, sottopone la bozza della strategia per consultazione alla Confederazione, ai Cantoni e ai Comuni.

Il Comitato direttivo trasmette inoltre per parere la bozza della Convenzione quadro di diritto pubblico concernente la collaborazione nell’ambito del Governo elettronico in Svizzera dal 2020, che definisce le modalità della collaborazione in merito all’organizzazione, alle responsabilità e al finanziamento tra i diversi livelli statali. La bozza riprende gran parte dell’attuale Convenzione quadro 2016–2019. Salvo disdetta da parte di una delle parti contrattuali, la nuova Convenzione quadro sarà valida fino alla fine del 2021.

Per ottenere un quadro generale delle attività pianificate dal Comitato direttivo nell’ambito della Strategia di e-government Svizzera 2020–2023, alla presente è allegata anche la bozza del piano di attuazione. Essa serve come documentazione supplementare, ma non è oggetto della consultazione.

Bozza strategia E-Government-Svizzera 2020-2023
Formato:
PDF
Dimensione:
754 kb
Aggiornare:
Bozza del piano di attuazione 2020–2023
Formato:
PDF
Dimensione:
841 kb
Aggiornare: