Direttamente al contenuto

Fatti e cifre 2020

La rubrica «Fatti e cifre» illustra lo sviluppo e la diffusione del Governo elettronico in Svizzera. Mostra inoltre i progressi fatti da Confederazione, Cantoni e Comuni nella realizzazione di servizi elettronici e come questi vengono recepiti dalla popolazione e dalle aziende.

I Cantoni e i Comuni operano per lo più insieme nell’ambito del Governo elettronico

La Svizzera diventa più digitale e mobile

In cinque anni l’utilizzo di Internet nelle economie domestiche svizzere è aumentato di circa il 10 % e si situa al 93 %. Nella classe di età compresa tra i 15 e i 55 anni raggiunge persino il 100 %. Otto persone su dieci si connettono a Internet tramite i loro dispositivi mobili, mentre due anni fa lo faceva solo una persona su quattro.

Rilevamento dell’Ufficio federale di statistica (UST) in merito all’utilizzo di Internet nelle economie domestiche svizzere nel 2019

Gli svizzeri padroneggiano gli strumenti digitali

La maggioranza della popolazione residente svizzera possiede conoscenze digitali approfondite. Le competenze digitali avanzate si devono in gran parte al mondo del lavoro. L’87 % degli svizzeri esercitanti un’attività lucrativa usa un apparecchio elettronico durante il lavoro (ad es. un computer).

Rilevamento dell’Ufficio federale di statistica (UST) in merito all’utilizzo di Internet nelle economie domestiche svizzere nel 2019

Sussiste ancora un potenziale di utilizzo dei servizi online

Quasi il 70 % degli abitanti lo scorso anno ha cercato informazioni sui siti dell’amministrazione pubblica, il 60 % ha scaricato formulari e circa la metà ha compilato i formulari online. Situata al sesto posto nel confronto internazionale, la Svizzera è ben al di sopra della media europea nell’utilizzo dei servizi online forniti dalle autorità. In cima alla classifica si situano i Paesi nordici, come ad esempio la Danimarca.

La soddisfazione per i servizi online delle autorità è elevata

Nei Paesi analizzati la soddisfazione per i servizi digitali offerti dalle autorità cresce continuamente; in Svizzera corrisponde al 73 %, in Austria al 74 % e in Germania al 60 %.

E government Monitor 2019

Un maggiore orientamento agli utenti riduce le barriere

Quasi la metà degli svizzeri non utilizza i servizi online forniti dalle autorità perché non li conosce. Un altro ostacolo menzionato dal 42 % degli interpellati è il disbrigo impersonale delle pratiche, mentre il 40 % ha indicato il timore per la sicurezza dei dati.

E government Monitor 2019

Identità elettronica e principio «once only» ancora da consolidare

I servizi di base sono indispensabili affinché il governo elettronico si affermi. Circa la metà della popolazione svizzera desidera un’unica identità digitale.

Due terzi della popolazione è a favore o non esprime un parere sul principio «once only», secondo cui i propri dati personali devono poter essere trasmessi una sola volta alle autorità. Tuttavia, più della metà vorrebbe essere informata ogni volta che i dati personali vengono utilizzati.

E government Benchmark 2019 ed e government Monitor 2019

La popolazione richiede alle autorità procedure trasparenti

La popolazione richiede maggiore trasparenza per quanto concerne il modo in cui le autorità svolgono le loro pratiche o utilizzano i dati personali. A tale riguardo la Svizzera (44 %) si situa al di sotto della media europea (66 %).

E government Benchmark 2019 e studio nazionale sul Governo elettronico 2019

Il disbrigo elettronico della dichiarazione d’imposta si è affermato in tutta la Svizzera

Per la nona volta consecutiva, la Svizzera è il Paese più innovativo del mondo!